Terrorismo e Sistema Penale: Realtà, prospettive e limiti. Call for papers

Pubblichiamo la call for papers per la partecipazione al Settimo Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale organizzata dal Gruppo Italiano dell’Associazione Internazionale di Diritto Penale e dall’ ISISC. La scadenza per le iscrizioni e la proposte di presentazione di papers è fissata al 5 Ottobre 2016.

Ringraziamo Alessandro Spena per la segnalazione

Settimo Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale

Giuliano Vassalli” per Dottorandi e Dottori di ricerca

Terrorismo e sistema penale

Realtà, prospettive e limiti

Noto, 11 novembre – 13 novembre 2016

La settima edizione del Corso di Formazione interdottorale di Diritto e Procedura Penale “Giuliano Vassalli” per Dottorandi e Dottori di ricerca è dedicata alla risposta del sistema penale all’aggressione terroristica, che a livello tanto interno quanto internazionale ha ampiamente condizionato gli sviluppi recenti degli ordinamenti giuridici. La relazione con fenomeni più generali delle società contemporanee – globalizzazione, migrazioni, radicalismi religiosi, nuove forme di comunicazione – pone interrogativi ulteriori rispetto al quadro delle risposte al terrorismo del secolo scorso ed al contempo implica una esigenza di collegare le questioni penali, tanto di diritto penale quanto processuale, ad una apertura interdisciplinare rispetto al contesto complessivo.

In particolare, si pongono questioni attinenti ad esempio all’anticipazione della tutela penale, al rapporto fra prevenzione di tipo penale e di tipo amministrativo del terrorismo o di attività connesse, come il finanziamento o la diffusione di messaggi terroristici attraverso le reti sociali, all’utilità del ricorso ai reati associativi, alle forme di addestramento al terrorismo anche di cittadini stranieri, al coordinamento delle indagini in tema di terrorismo, all’utilizzo del segreto di stato nei processi in tema di terrorismo, alle deroghe in tema di terrorismo alla disciplina delle intercettazioni, al circuito sanzionatorio speciale per i condannati per fatti di terrorismo.

Su queste ed altre questioni rileva l’intreccio multilivello delle fonti in materia, con specifica attenzione per un verso alle norme delle Nazioni Unite e dell’Unione Europea, per altro verso alla giurisprudenza delle Corti Europee. Al contempo, sulla ricerca di un equo bilanciamento con le esigenza di sicurezza dei cittadini influiscono anche considerazioni relative a fondamentali diritto di libertà, quali quella di movimento, di espressione, di religione.

Il corso si rivolge a dottorandi e dottori di ricerca in discipline penalistiche (diritto e procedura penale, criminologia, esecuzione penale, ecc.). Anche quest’anno, il corso è aperto altresì ai dottorandi e dottori di ricerca in ulteriori discipline giuridiche suscettibili di essere interessati al tema (diritto pubblico, diritto costituzionale, diritto internazionale, diritto dell’Unione europea, diritto comparato, filosofia del diritto, ecc.).

Per stimolare una partecipazione attiva, le sessioni sono articolate sulla base di una introduzione condotta da due docenti e vedranno quindi l’intervento dei partecipanti che avranno fatto pervenire delle proposte di approfondimento di una delle tematiche attinenti all’argomento della sessione, secondo il sistema call for papers. All’uopo, nel programma allegato, sono forniti a titolo solo esemplificativo alcuni spunti per possibili interventi. Il programma definitivo sarà stabilito una volta selezionati i papers più rilevanti, che potranno anche rivolgersi anche ad aspetti dei problemi trattati nelle varie sessioni diversi da quelli proposti.

Le iscrizioni al corso dovranno pervenire entro il 5 ottobre 2016 tramite apposito form che sarà attivato sul sito www.isisc.org. I partecipanti interessati alla call for papers dovranno inviare entro tale data all’indirizzo segreteria@isisc.org :

  • un breve curriculum vitae che includa i seguenti dati: università e docente di riferimento, eventuale data di conseguimento del titolo di dottore di ricerca;

  • su file separato, il titolo dell’intervento proposto, corredato di un abstract di max. 5000 caratteri (spazi inclusi), da cui non si risalga all’identità dell’autore.

Le proposte più meritevoli saranno selezionate dal comitato scientifico per un intervento e l’ammissione sarà comunicata ai partecipanti selezionati entro il 15 ottobre.

La partecipazione al corso è gratuita. Un contributo alle spese di € 150,00 è richiesto ai partecipanti che necessitino di ospitalità alberghiera (in camera doppia), di vitto e trasferimento da e per l’aeroporto di Catania. Il pagamento dovrà avvenire entro il 15 ottobre con le modalità indicate sul sito ISISC.

Terrorismo e sistema penale

Realtà, prospettive e limiti

—–

INTRODUZIONE GENERALE

Prof.ssa Paola Severino

Le riforme del sistema penale italiano in materia di terrorismo

SESSIONE 1

la prevenzione del terrorismo
fra anticipazione della tutela penale e misure amministrative di polizia

Coordinano : Prof. Vincenzo Militello — Dott. Alberto Perduca

Spunti di approfondimento:

  • gli obblighi di tutela di fonte sovranazionale

  • Il ruolo dell’offesa nei reati di terrorismo: la sicurezza come bene giuridico collettivo?

  • Controllo dei movimenti e prevenzione del terrorismo

  • Lo stato d’eccezione e le conseguenze sull’intervento penale

  • Influenza delle Corti europee

Sessione 2

La rilevanza delle forme di partecipazione e di supporto al terrorismo

Coordinano: Prof. Stefano Manacorda — Prof. Roberto Bartoli

Spunti di approfondimento:

  • I reati di associazione terroristica

  • La rilevanza dell’addestramento al terrorismo

  • Il contrasto al finanziamento del terrorismo

  • Forme di partecipazione e requisiti del contributo concorsuale

  • Reclutamento, arruolamento, istigazione e accordo: quali i confini?

  • libertà di manifestazione del pensiero e terrorismo

  • Influenza delle Corti europee

Sessione 3

Terrorismo e processo penale

Coordinano: Prof. Giulio Illuminati — Prof. Tommaso Rafaraci

Spunti di approfondimento:

  • coordinamento delle indagini in tema di terrorismo

  • utilizzo del segreto di stato nei processi per terrorismo

  • regole speciali in tema di intercettazioni

  • la cooperazione giudiziaria in materia di terrorismo in ambito UE

  • Influenza delle Corti europee

SESSIONE 4

Le sanzioni in materia di terrorismo

Coordinano: Prof. Francesco Viganò — dott.ssa Roberta Barberini

Spunti di approfondimento:

  • Estradizione, espulsione e protezione della sicurezza nazionale

  • Le misure economiche nei reati di terrorismo

  • Alternative alla detenzione e limitazioni per reati di terrorismo

  • Influenza delle Corti europee

Relazione di Sintesi

Prof. Lorenzo Picotti

CONCLUSIONI

Prof. Alfonso M. Stile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...